Un anno

Un anno per essere quello che non sei,
un anno per essere quello che sarai,
sacrificando un anno per capire di non aver perso o ottenuto nulla.

Per la prima volta ho patito il dolore dell’anima,
un lancinante rumore di fondo si è insinuato nella mia esistenza,
ed è ormai il mio compagno di viaggio più caro.

Un anno in cui ho capito chi sono,
un anno in cui ho capito di non essere nessuno,
un piccolo granello di relativa grandezza,
minuscolo per la mia vita, enorme per quella degli altri.

Un anno in cui ho perso, vinto,
in cui sono stato dominante, respinto,
un anno per essere giovane, vecchio, della mia età.
Un anno per apprezzare un sorriso, un pianto, un bel culo.

Un anno di depravazione,
di logiche sessuali insensate,
di finti drammi e sofferte vittorie.

Un anno in cui mi sono forgiato
con una corazza di morbidissimi ricordi,
di amici veri e piacevoli conquiste,
di amori contorti e cocenti sconfitte.

Un anno per me e non più per gli altri
in attesa di dedicarmi a ciò che amo e più desidero per me stesso.
Un anno, tra i tanti, uno dei più importanti.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...